Strani Amori
Mi dispiace devo andare via
ma sapevo che era una bugia
Quanto tempo perso dietro a lui
che promette poi non cambia mai
strani amori mettono nei guai
ma in realtà siamo noi.
E lo aspetti ad un telefono
litigando che sia libero
con il cuore nello stomaco
un gomitolo nell´angolo
lì da solo, dentro un brivido
ma perché lui non c´è, e sono

Strani amore che fanno crescere
e sorridere tra le lacrime
quante pagine lì da scrivere
sogni e lividi da dividere.

Sono amori che speso a quest´età
si confondono dentro quet´anima
che s´interroga senza decidere
se è un amore che fa per noi

E quante notti perse a piengere
rileggendo quelle lettere
che non riesci più a buttare via
dal labirinto della nostalgia
grandi amori che finiscono
ma perché restano, nel cuore

Strani amore che vanno e vengono
nei pensieri che li nascondono
storie vere che ci appatengono
mà si lasciano come noi

Strani amori fragili,
prigioneri liberi
strani amori meono nei guai
ma in realtà siamo noi

Strani amori fragili
progioneri liberi
strani amori che non sanno vivere
e si perdono dentro noi
Mi dispiace devo andare via
questa volta l´ho promesso a me
perché ho voglia di un amore vero
senza te.
título ou autor:
Trecho da letra:
De quem:
Nacionalidade:
Com solo de piano?:
(Escolha aleatória)
Título - Compositor ou intérprete
Garota dourada (Rádio Taxi)
Faroeste Caboclo (Legião Urbana)
A Whole New World (Alan Menken, Tim Rice)
Metal contra as nuvens (Legião Urbana)
How could an angel break my heart (Tony Braxton)
Você não entende nada (Caetano Veloso)
Tarde em Itapuã (Toquinho, Vinícius de Moraes)
Dança da solidão (Paulinho da Viola)
Time (Pink Floyd)
Canto da cidade (Daniela Mercury)
Azul da cor do mar (Tim Maia)
A novidade (Paralamas)
My cherie amour (Stevie Wonder, Henry Cosby, Sylvia Moy)
Demais (Yes, it is) (Selva de pedra) (Verônica Sabino, John Lennon, Paul McCartney, Zé Rodrix, Miguel Paiva)
All the way (Frank Sinatra, Jimmy Van Heusen, Sammy Cahn)
Sede dos Marujos (Ivan Lins)
Never gonna let you go (Sergio Mendes)
Perfeito adorador (Filhos do Homem, Fabiano Schenato Barbosa)
Milla (Netinho)
Eu juro (I swear) (Leandro e Leonardo)